7 scelte ecologiche per salvare il pianeta ogni giorno

7 scelte ecologiche per salvare il pianeta ogni giorno

L’ecosistema in cui viviamo è un delicato equilibrio che da troppo tempo rischia di rompersi. La popolazione aumenta sempre di più e parallelamente aumentano i consumi e le emissioni di sostanze nocive per il nostro pianeta. Le risorse della terra non possono essere sfruttate all’infinito, per questo motivo ogni essere umano dovrebbe imparare a non abusarne e a fare ogni giorno piccole scelte capaci di ridurre l’impatto ambientale e assicurare così un futuro ai nostri pronipoti.

Sono tanti i piccoli gesti che non costerebbero nulla, ma se ripetuti abitualmente, possono migliorare la nostra vita e quella del pianeta terra. Si tratta di semplici gesti da inserire nella nostra routine quotidiana, come fare la lavatrice solo a pieno carico o limitare il consumo di energia evitando, per esempio, di lasciare i dispositivi elettronici in stand-by.

Vediamo insieme alcune delle semplici abitudini che ci aiuteranno a preservare la salute e le risorse del nostro ecosistema.

1) Riciclare l’acqua

L’acquisto delle numerose bottiglie di plastica in cui viene venduta l’acqua è nocivo per l’ambiente, per non parlare dell’inquinamento causato dal trasporto dei materiali. Riciclare l’acqua è possibile, quella non potabile per innaffiare le nostre piante o lavare l’auto o possiamo prediligere l’utilizzo dell’acqua di rubinetto, utilizzando dove necessario, appositi filtri per renderla potabile.

2) Riscaldamento ecologico

Per riscaldare la nostra casa, cerchiamo di fare le scelte più giuste per l’ambiente. Invece di acquistare stufe elettriche ad alto consumo, prediligiamo l’uso della legna, un materiale naturale e biodegradabile. Assicuriamoci che il legno provenga da foreste gestite sotto i criteri di sostenibilità, per salvaguardare il patrimonio boschivo. Uno dei combustibili più naturali è il pellet, ottenuto dagli scarti della lavorazione del legno.

Oggi molte persone scelgono questo metodo per riscaldare la propria casa, i punti di vendita all’ingrosso pellet permettono anche di risparmiare e di evitare sprechi. È certamente la scelta migliore dato che oltre ad essere biodegradabile, sfrutta materiali altrimenti inutilizzati.

 3) L’ecologia del design

Scegliere un arredamento che rispetti l’ambiente darà anche un tocco di originalità alla nostra casa. Negli ultimi anni è molto di moda l’utilizzo del sughero per decorare le pareti. Un materiale al 100% rinnovabile e riciclabile, dai toni caldi e dal profumo inconfondibile. Il sughero è molto duttile, può essere utilizzato in vari modi, non solo come complemento d’arredo, basta usare la fantasia.

Un’altra scelta ecologica per il vostro arredo è la scelta di vernici naturali per tinteggiare le pareti, migliori non solo per l’ambiente, ma anche per la vostra salute. Molte di queste vernici sono in grado di attrarre le polveri sottili e di trasformare, tramite un processo simile alla fotosintesi, le sostanze nocive in altri composti.

4) Fare la spesa senza sprechi

Comprare solo quello di cui abbiamo bisogno e stare attenti alle scadenze può ridurre in modo notevole gli sprechi di cibo e altri prodotti. Inoltre, affidarci alle colture locali, gioverà al pianeta e alla nostra salute. Riduciamo al massimo il consumo della plastica, terribilmente nociva per l’ambiente.

Quando facciamo la spesa possiamo comodamente utilizzare una busta di stoffa da poter riutilizzare ogni giorno, evitando così di causare gravi danni all’ambiente, essendo la plastica di difficile smaltimento, e agli animali che rischiano di morire soffocati a causa del contatto con i sacchetti di plastica.

5) Muoversi di più per inquinare meno

Spostarsi da un luogo all’altro è un bisogno di tutti, ma se le distanze lo permettono, muoversi a piedi è la scelta migliore per noi e per il posto in cui viviamo. Un’altra scelta benefica per il nostro corpo e per l’ambiente è la bicicletta, sempre più città sono ormai attrezzate con piste ciclabili e servizi di bike sharing per favorire il decongestionamento del traffico e uno stile di vita più salutare.

Quando le distanze sono troppo lunghe è meglio optare per i mezzi pubblici o condividere l’auto con altre persone. Sarebbe la migliore soluzione per il nostro pianeta se con il passare del tempo tutte le auto e tutti i mezzi pubblici andassero a energia elettrica, riducendo così al minimo le emissioni di CO2.

6) Più frutta e verdura

Una dieta solo vegetariana non è per tutti, ma tutti possiamo limitare il consumo di carne a una o due volte alla settimana. La creazione di nuovi allevamenti causa un aumento del processo di deforestazione e la produzione di carne bovina contribuisce notevolmente all’emissione di gas serra. Meglio prediligere il consumo di frutta e verdura, ancor di più se provenienti da coltivazioni biologiche.

 7) Meno carta, più alberi

Per ridurre lo spreco della carta possiamo fare molto più che limitarci alla raccolta differenziata. Possiamo ad esempio utilizzare fronte e retro quando stampiamo, evitare di stampare quando non è indispensabile, utilizzando l’ausilio delle tecnologie digitali, o anche sfruttare vecchi fogli di giornale per incartare regali e creare decorazioni originali.

Non possiamo ignorare i cambiamenti che il nostro pianeta sta affrontando, ognuno di noi può fare la sua parte per aiutarlo a vivere più a lungo e più serenamente. A volte non ce ne rendiamo conto ma la terra è la nostra casa, è il luogo che ci accoglie ogni giorno, basta davvero poco per renderlo migliore, un piccolo contributo da parte di tutti può fare la differenza.

 

Scritto da: Rosa Capecelatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *