Blobfish – Scherzi della natura o che?

Blobfish – Scherzi della natura o che?

Cos’è il Festival delle Scienze di Newcastle? La solita parata con esperimenti e piccoli chimici in camice? Ma no. Anzi, magari. Al Festival, che si è recentemente concluso, hanno letteralmente spopolato le elezioni della mascotte della Ugly Animal Preservation ranaSociety. A vincere è stato il Blobfish, seguito dalla scimmia con l’enorme naso proboscide, la tartaruga con il naso da maiale e la cosiddetta “rana scroto”. Il pesce gelatinoso dall’aspetto mollusco ha vinto con 795 voti a favore: più brutto-strano-curioso di lui non ce ne sono. Questo “coso” vive nei mari più profondi ma non viene avvistato e rischia di essere trascinato da imbarcazioni. E ha un’espressione così umana…sembra quasi un malriuscito esempio di evoluzionismo o semplicemente un caso di evoluzionismo come gli altri. Poi per la targa di normalità attenderemo l’aldilà. In ogni caso è brutto brutto come poche altre bestie. Esattamente quelle che lo seguono: la scimmia con proboscide e il pesce scroto.

La campagna ha però un obiettivo preciso e cioè risvegliare l’attenzione sugli animali in scimmiavia di estinzione e più brutti. Che poi potrebbero essere due cose da leggere sullo stesso piano, forse, addirittura, intrecciandole. Oggi sono 200 le specie che vengono uccise e gli animali più brutti necessitano di maggiore protezione.

Scritto da: Mutart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *