Corsi di Formazione e Impresa: un binomio dalle enormi potenzialità

Corsi di Formazione e Impresa: un binomio dalle enormi potenzialità

I proverbi si sa, sono ricchi di saggezza. Un proverbio cinese recita: “Se dai un pesce ad un uomo, lo hai sfamato per un giorno. Se gli insegni a pescare, lo hai sfamato per tutta la vita.”

Chiunque da adolescente ha pensato che la formazione è una noia, che è brutto studiare e si è preferito fare altro, anche solo per una volta. Poi da adulti ci accorgiamo che magari qualcosa ci manca, che non siamo completi o che per adeguarci a certi eventi nella vita, bisogna formarsi almeno in qualche ambito.
Formarsi significa apprendere concetti, metodologie, strumenti ed abilità pratiche e risolutive, il che permette di affinare la propria preparazione e di adeguarsi quindi nel settore che si desidera o necessita.

La formazione oggi, soprattutto quella aziendale, ovvero rivolta alla crescita personale professionale, è quel vantaggio indispensabile per rimanere competitivi su un mercato sempre più saturo di persone bisognose di un posto di lavoro o che hanno bisogno di “tenerselo stretto” vista la minaccia derivante dal susseguirsi di personale nuovo, giovane e sempre più formato.
I corsi di formazione aziendale hanno come obiettivo principale quello di formare attraverso percorsi di qualificazione, specializzazione, aggiornamento e perfezionamento. Implica un processo formativo che migliora lo sviluppo delle attitudini individuali attraverso l’acquisizione delle abilità e delle competenze necessarie per un determinato lavoro o che pensate possano essere utili alla vostra crescita personale.

Ad esempio l’importanza del saper comunicare bene ed in maniera adeguata alla situazione è un punto importante per le imprese soprattutto per quanto riguarda la comunicazione interna. Esistono 3 tipi di comunicazione:
-comunicazione verbale (tutto quello che diciamo)
-comunicazione non verbale (tutto quello che si trasmette attraverso la propria postura, i propri movimenti, la prossemica ma anche il semplice modo di vestire)
-comunicazione paraverbale (il modo in cui lo diciamo, il tono di voce, le pause o il registro verbale )
Saper gestire tutti questi aspetti comunicativi, aiuta sicuramente a relazionarsi meglio con l’esterno. Ecco perché esistono corsi in comunicazione e ne esistono in tutti i settori, ognuno di questi necessita di una comunicazione mirata e possono trattare di comunicazione così detta B2C (business to consumer), di B2B (business to business) o della comunicazione interna all’azienda stessa. Quest’ultima è la comunicazione tra l’impresa ed i suoi dipendenti e quella tra i dipendenti stessi. Importantissima per comunicare al meglio le proprie intenzioni e la propria mission e vision corporate ai dipendenti e successivamente ai consumer.

È proprio vero che non si smette mai di imparare!

Scritto da: Martina Lombardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *