Napoli e Brasile, ancora più vicini

Napoli e Brasile, ancora più vicini

I Mondiali di calcio 2014 in Brasile ed è subito boom qui in Italia!
Da quando è iniziato il Mondiale, ovunque per le strade delle città italiane si notano bandiere brasiliane che sventolano, abbigliamento e calzature con la stessa bandiera sopra, rivisitata o originale che sia, e tutta l’oggettistica e gli orpelli di ogni sorta dai colori VerdeOro. Persino le pubblicità e gli spot televisivi impazzano con questo tema. Il dentifricio che  ti aiuta a mantenere sana e fresca la tua bocca per poter urlare al meglio durante le partite, le caramelle Haribo al gusto Brasil, sponsor di automobili e veramente molte altre ancora.
Ma non è la prima volta che il Brasile e l’Italia entrano in contatto, anzi, c’è ormai memoria storica di questo gemellaggio soprattutto per quanto riguarda noi napoletani. La popolazione e lo stile di vita che pratichiamo è molto simile, l’approccio alla vita praticamente identico, e vogliamo fare un paragone tra le favelas e i quartieri spagnoli? Ci vorrebbe un altro articolo solo per questo!
Molti artisti di fama internazionale hanno fatto si che i due mondi si incontrassero e si fondessero. Cantanti famosi come Ornella Vanoni e Renzo Arbore hanno tradotto in italiano, famose canzoni brasiliane, rendendole così a noi conosciute e continuando ad avere molte collaborazioni. Questi atteggiamenti ed iniziative hanno fatto si che venissimo apprezzati anche dall’altra parte, il popolo brasiliano ci adora.

IMG-20140717-WA0002
E non è un caso che proprio in questi giorni pre-durante e post mondiale, continuino a nascere iniziative ed eventi in nome del Brasile. Qualche settimana fa a Piazza Dante, improvvisamente i napoletani si sono svegliati e hanno trovato una statua raffigurante il Cristo Redentore di Rio alta ben 30metri, 5 in più del Convitto stesso. La statua, montata nella notte tra martedì 8 e mercoledì 9 luglio, è un’iniziativa di guerrilla marketing della Fastweb che ha approfittato dell’evento per girare uno spot, ancora sconosciuto. Per l’occasione ha chiamato a raccolta alcuni dei capoeristi e percussionisti napoletani che suonano samba e praticano il gioco della capoeria, sempre ai fini delle riprese di questo spot.
Nei giorni precedenti addirittura è nato un evento, il Brazilian Village Party, che ha coinvolto tutti i sambisti e gli amanti del samba e del Brasile tutto, compresi capoeristi, richiamando un gran numero di partecipanti alla festa, compreso alcuni personaggi di spicco di questo “mondo” direttamente da Roma, ed il party era ovviamente tutto in tema brasil, dai festoni alle bevande, dalla musica allo spirito e al cibo da consumare.

Insomma, viva il VerdeOro!

 

Scritto da: Martina Lombardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *