Starbucks ed il logo più famoso al mondo

Starbucks ed il logo più famoso al mondo

Starbucks, il cui nome deriverebbe da Starbuck, un personaggio del celebre libro Moby-Dick,  è il più grande rivenditore di caffè al mondo, con oltre 15.000 punti vendita in oltre 42 paesi. In ogni angolo del globo è possibile trovare un negozio Starbucks e milioni di persone vedono il famoso logo Starbucks ogni giorno!
Il suo particolare design è ormai divenuto famoso quanto lo stesso caffè che addolcisce ogni giorni tantissime persone. Come tutti i loghi anch’esso ha la sua storia e le sue origini: esso è rappresentato da  un’insolita sirena come figura centrale a cui attribuire un certo alone mistico.

Cosa rappresenta o simboleggia questa figura mitologica? Cosa ha a che fare con il caffè?

Le origini del logo risalgono al 1971, modellato su un’ incisione nordica del XV secolo, rappresentante l’immagine di una sirena mitologica a due code. La sirena, nella mitologia greca, rappresentava una figura femminile affascinante e irresistibile, mezzo pesce/mezza donna. La sirena aveva come obiettivo quello di ammaliare i marinai in alto mare con il suo seducente canto, che però portava spesso all’ inganno e alla morte del marinaio che non riusciva a resistere alla tentazione!

Gli sviluppi del logo Starbucks

Il primo logo aveva uno schema di colore sul marrone caffè e l’anello circolare che circondava la figura mitologica della sirena conteneva il testo “Starbucks – Coffee – Tea – Spices”. Il simbolismo della sirena non voleva però suggerire la “scomparsa dei clienti” dopo aver acquistato e consumato il caffè, bensì voleva rappresentare la qualità irresistibile e seducente dello stesso caffè!
Durante la sua storia, il logo ha subito diversi cambiamenti significativi, ma sempre aderendo al tema originale.
storia-logo-starbucks

 

La versione originale, come descritto sopra, rimase in uso fino al 1987. In quell’anno Howard Schultz rilevò la società per 3,7 milioni e dopo l’acquisto di Starbucks, il logo fu “ripulito”. Furono coperti i seni nudi dai capelli fluenti della sirena, ma il suo ombelico rimase ancora visibile. La combinazione di colori è stata modificata con un particolare verde ed il testo nella banda circolare è stato modificato semplicemente con la scritta “Starbucks Coffee“.

Un’altra revisione del logo di Starbucks è stata fatta nel 1992 dove l’immagine della sirena è stata “modernizzata”. Il suo ombelico non è più visibile e le code della sirena su entrambi i lati sono state in gran parte oscurate.

Nel 2011 vi è stato un ulteriore cambiamento e forse il più significativo: vi è stata la rimozione del nome del marchio. Questa è stata davvero una mossa fiduciosa da parte di Starbucks che ha voluto trasmettere un messaggio chiaro e forte ai suoi clienti. Quando un marchio raggiunge un punto in cui la sua identità non è più determinata dal suo nome, ma da un simbolo o icona, vuol dire che il marchio si è evoluto, si è radicato nella cultura di chi lo conosce al punto tale da essere “intoccabile” e di conseguenza insostituibile.

Scritto da: Marco Basile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *