Letti elettrici per disabili ed anziani: come ottenere gli sconti?

Letti elettrici per disabili ed anziani: come ottenere gli sconti?

I letti elettrici sono un validissimo aiuto per tutti gli anziani ed i disabili, ma come sceglierli? Come usufruire delle detrazioni e dell’IVA agevolata al 4%? Facciamo un po’ di chiarezza ed impariamo a risparmiare.

 

Cosa sono i letti elettrici per anziani e disabili?

Chi ha dei parenti o conoscenti allettati sa bene cosa sono i letti elettrici per disabili e anziani ; sono dei dispositivi medici certificati pensati per i pazienti che per motivi di disabilità motoria totale o parziale sono costretti a passare a letto la maggior parte della giornata. Questi letti sono dotati di un motore elettrico (in alcuni casi due) comandato da un telecomando che gestisce l’altezza del letto e l’inclinazione della rete sia nella zona cervicale e lombare che in quella degli arti inferiori. La regolazione dell’altezza serve ad agevolare le operazioni di allettamento, che altrimenti sarebbero molto difficoltose; il letto può essere portato alla stessa altezza della sedia a rotelle o della poltrona elettrica così da evitare inutili fatiche ai parenti o agli operatori sanitari.

Come ottenere l’IVA agevolata al  4% o le detrazioni al 19%

Tutti i letti elettrici per anziani e disabili, ma anche quelli manuali a manovella , le reti con doghe elettriche ed i materassi antidecubito possono essere acquistati con un tassazione dell’IVA al 4%.

L’importante è fornire tutta la documentazione necessaria che attesti la disabilità totale o parziale dell’acquirente; si dovrà quindi fornire il decreto di invalidità presso un rivenditore, insieme alla domanda di acquisto del prodotto selezionato.
Per maggiori informazioni o per chiarimenti potete visitare il CAF a voi più vicino chiedendo informazioni sui benefici per portatori di handicap previsti dall’articolo  1 del Decreto ministeriale del 14.03.1998.
Per le detrazioni al 19% il discorso cambia; l’agenzia delle entrate permette la detrazione fino al 19% per tutti quei prodotti sanitari che rientrano nell’elenco incluso nel decreto ministeriale 332 del 27.8.99., cioè quei dispositivi che prevengono o attenuano una malattia.

Authored by: Mutart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *